Semi di Lampedusa

Home / Semi di Lampedusa

SEMI DI LAMPEDUSA

Semi di Lampedusa è l’attività itinerante del Comitato che avviene durante tutto l’arco dell’anno nelle scuole italiane e europee.

Gli incontri sono volti a creare occasioni di confronto tra studenti e migranti per diffondere una conoscenza diretta del fenomeno migratorio.

Iniziato come progetto di disseminazione delle conoscenze acquisite dagli studenti che hanno visitato Lampedusa, oggi coinvolge anche diverse scuole che non hanno visitato l’isola ma che sono interessate ad approfondire le tematiche riguardanti il fenomeno migratorio.

Dal 2014 ad oggi il Comitato ha portato a Lampedusa oltre 800 studenti di 20 Paesi dell’Unione Europea per la commemorazione della Giornata della Memoria e dell’accoglienza. Inoltre abbiamo formato più di 50.000 studenti e i loro professori provenienti da più di 220 scuole di venti regioni italiane e oltre 20 paesi europei interessati ad approfondire le tematiche riguardanti il fenomeno migratorio.

Gli obiettivi specifici del progetto sono:

  • Formare in modo dinamico e partecipato giovani studenti dell’Unione europea, attraverso laboratori formativi, proiezione di documentari, dibattiti, seminari e incontri con migranti, operatori del settore e testimoni privilegiati.
  • Costruire una rete europea di scuole attive sul tema delle migrazioni, dell’accoglienza dei migranti e della lotta alla discriminazione.

Dal 2015 al 2017 il progetto è stato finanziato a valere sul Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (FAMI) sotto il nome “l’Europa inizia a Lampedusa”.

Il progetto è supportato da importanti associazioni come Amnesty International, l’Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra Onlus, l’Associazione Carta di Roma, il Centro Astalli, il CISOM, il Circolo Legambiente Lampedusa Esther Ada, Medici Senza Frontiere, l’OIM, UndeRadio (Save the Children) e l’UNHCR.